Casa delle Grotte di Ara

Centro Visite Parco Monte Fenera

A spasso nella storia

 Cava di cote - i giacigli scavati nella roccia

    Cava di cote – i giacigli scavati nella roccia

Partenza: Ara

Durata: mezza giornata

Difficoltà: media

Partendo da Ara si imbocca il sentiero 780 dietro alla chiesa. Si sale fino a mezza costa dove il sentiero costeggia la montagna. Proseguendo verso sinistra si incontra la chiesa medievale di S. Quirico. Qui si interseca l’antica Strada dei Buoi, una via lastricata che portava verso il Lago Maggiore. Poco distante vi è anche una cava di cote e si possono ancora osservare i giacigli scavati nella roccia. Proseguendo lungo il 780 si arriva alla Grotta dell’Eremita, frequentata durante l’Età del Bronzo, dove sono attualmente in corso scavi archeologici a cura dell’Università di Ginevra. Raggiunto il belvedere si ha un breve tratto in discesa e poi il sentiero prosegue in piano. Costeggiando una ripida parete di roccia sulla destra si passa di fronte alla Grotta di Annie, dove è stato rinvenuto uno scheletro femminile di epoca tardo antica oltre a resti ceramici di età protostorica. Proseguendo ancora lungo il sentiero si giunge alla Ciota Ciara, grotta frequentata dall’uomo di Neandertal dove sono attualmente in corso scavi archeologici a cura dell’Università degli Studi di Ferrara. Da qui si ridiscende verso Fenera San Giulio.

 

Laboratorio di scheggiatura

Laboratorio di scheggiatura

monte fenera

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: